Raftul cu initiativa Book Archive

Italian

L'Italia spiegata a mio nonno. Lavoro, pensioni e famiglia: by Federico Mello

By Federico Mello

Show description

Read or Download L'Italia spiegata a mio nonno. Lavoro, pensioni e famiglia: un paese che ha rinunciato al futuro PDF

Similar italian books

La contessa di ricotta

Roma, Nottetempo, 2009, eightvo brossura con copertina illustrata, pp. 127 con una tavola fotografica nel testo.

Italian & Basics: Alles, was man braucht für das dolce vita zu Hause

Fan der italienischen Küche? brand! Fan von uncomplicated cooking & uncomplicated baking, den absoluten fundamentals fürs Kochen und Backen mit Spaß? Benvenuto! Nach easy cooking und uncomplicated baking kommt jetzt los angeles dolce vita: Italienische Lieblingsrezepte fuer die Urlaubsstimmung zu Hause. Ferienlektuere inclusive witzige tales ueber die Basic-Zutaten wie Pasta, Reis, Olivenoel und Kaese, Vino und coffee.

Additional resources for L'Italia spiegata a mio nonno. Lavoro, pensioni e famiglia: un paese che ha rinunciato al futuro

Example text

Di strepitoso, l’iPod, non ha una tecnologia in particolare, chissà quale processore o componente elettronico. L’iPod è riuscito piuttosto a crearsi un enorme mercato grazie a investimenti ingenti in capitale umano nel campo dello stile, del design, del marketing e del community building, della costruzione di mode e comunità di affini. E forse, nonno, se non stessimo sempre a rimpiangere quel bel mondo semplice e rassicurante che ormai – per fortuna – fa parte del passato, forse ci accorgeremmo che qui, nella patria dell’arte e dello stile, avremmo qualcosa da dire su creatività e inventiva.

Quella che doveva essere assistenza era diventata assistenzialismo. Quello che doveva essere un sistema di equità e di redistribuzione era diventato un sistema di sprechi e di privilegi. Ormai è un fatto, non un’opinione. Così non si andava più da nessuna parte, si spendeva più di quanto si aveva. Nel dibattito che si apre negli anni Novanta, molti predicano le inevitabili riforme necessarie. Compresa quella delle pensioni, naturalmente. Anche volti storici del sindacato lo ammettono molto chiaramente.

Ma Craxi deve pronunciare quel discorso perché nel luglio 1992 il sistema già barcolla. Citaristi, tesoriere della dc, ha da poco ricevuto il primo dei settanta avvisi di garanzia che lo riguarderanno. Arresti a raffica seguiranno a breve. Di nuovo a Palermo. Nella basilica col caldo che soffoca. La Repubblica sembra al tracollo. Sconforto, paura, rabbia, frustrazione, in un micidiale mix, diventano contestazione violenta. Antipolitica. Anche contro gentiluomini. Alla fine della messa per i cinque agenti annichiliti dalla bomba in via D’Amelio, un minuto dopo l’affranta benedizione delle bare da parte del cardinale Pappalardo, esplode la rabbia degli uomini delle scorte.

Download PDF sample

Rated 4.83 of 5 – based on 41 votes